Archive

ITALIANO

parametric design, architecture and art

We are glad to announce that the 1/10 model (6 meters height!) of our pylon GERMOGLI will be exhibited at Triennale di Milano within the exhibition “Architecture from the World. Infrastructures, Mobility, New Landscapes.”

READ MORE

terna . piloni del futuro . dancing with nature

Pubblichiamo oggi alcuni disegni tecnici che mostrano il progresso del progetto Pylons of the future – Dancing with Nature – risultato vincitore del premio Terna per i piloni elettrici del futuro. A breve pubblicheremo informazioni dettagliato su questo progetto di architettura parametrica che rappresenta, per HDA, una grande sfida di architettura e ingegneria.

READ MORE

4152393807_7de74a8813_z
foto: Teleriscaldamento notturno | Centrale Teleriscaldamento Politecnico – Iride Torino | di Marco Pastore (flickr) | tutti i diritti riservati | la foto appartiene al gruppo flickr dedicato a questo progetto
_

All’incirca un anno fa, Hugh Dutton ha ricevuto il premio “Architetture Rivelate” per il progetto della Centrale Termica Iride Energia, che abbiamo realizzato a Torino insieme all’architetto Jean Pierre Buffi.

Abbiamo riscoperto questa intervista a Hugh Dutton (in italiano) realizzata in occasione dell’evento e pubblicata da edilportale.

Nell’intervista, oltre al progetto della Centrale Termica Iride Energia, Hugh Dutton cita due importanti lavori sul territorio italiano: la passerella olimpica a Torino, realizzata nel 2006, e i piloni elettrici “Dancing with Nature” che sono attualmente in fase di test e produzione per la società Terna.

READ MORE

logo_AR

Il primo luglio, Hugh Dutton ha ricevuto il premio “Architetture Rivelate” per il progetto della Centrale Termica Iride Energia, che abbiamo realizzato a Torino insieme all’architetto Jean Pierre Buffi.

43

Il progetto è descritto dal comunicato stampa dell’Ordine degli Architetti di Torino, come un “Brillante intervento scenografico, diurno e notturno, che qualifica la ingombrante presenza della macchina tecnologica  nel nuovo contesto urbano di Spina 2.”

READ MORE

3469587258_71e077ec33_b
Stonehenge, England (“Arché”) – Photo: chrisangle, Flickr

………
Questo post, in francese, è accompagnato da tre video, un PDF e altri contenuti in italiano
Ce post, en français, est accompagné par des videos, un PDF,  et d’autres contenus en italian
……

Nous reprenons notre cycle d’entretiens autour des sujets de l’architecture, l’ingénierie, la complexité et l’innovation.
Après des architectes, designers, artistes, c’est maintenant le tour d’un philosophe.
J’ai rencontré Lorenzo Giacomini au Politecnico di Milano en avril 2010 en occasion de la conférence Urban Hybridization, organisé par le prof. Zanni.

Avec le groupe #thinkark, nous avions était invité pour présenter l’article URBAN APERTURE(S) >< POROSITY AS A NEW MODEL FOR HYBRID PUBLIC SPACE. Par ailleurs vous avait peut-être vu notre série de posts sur l’architecture hybride, dans lesquelles nous avons raconté l’intervention de Lorenzo à la conférence, qui “a su expliquer comment, aujourd’hui, la notion d’hybride ne se réduit pas à un critère esthétique, mais elle s’affirme comme une véritable catégorie ontologique, c’est à dire une “propriété générale de tout ce qui est”. L’hybridation n’est pas alors qu’une spéculation ou bien une simple lecture du réel, mais elle constitue plutôt une caractéristique du monde contemporain.”

Dans l’entretien, réalisé par skype entre Milan et Paris, il revient sur ce point. Dans l’extrait ci-dessous, Lorenzo nous explique – en italien – comment et pourquoi l’hybridité semblerait être une caractéristique structurante de la discipline architecturale.

READ MORE

carte de voeux V11 HDA+BTuA FORMAT 100x295

mode d'emploi

compile

*clin d’œil à la passerelle de La Roche sur Yon

READ MORE

HDA_pilone_TERNA

/ Press Release Downlodable here // Comunicato Stampa in PDF /

Finalmente possiamo dirvelo. La settimana scorsa, il 16 dicembre, ci trovavamo con HDA a Roma, in occasione della cerimonia di premiazione del concorso Terna per l’ideazione di una nuova tipologia di piloni elettrici destinati alla realizzazione sul territorio italiano.
Come annunciato oggi dal quotidiano La Repubblica, il progetto di Hugh Dutton (HDA) ha vinto il primo premio e vorremo condividere con voi il nostro progetto, proposto nell’ambito del raggruppamento GIORGIO ROSENTAL (capogruppo), HDA Hugh Dutton Associés, Gozzo Impianti e CEGELEC Solutions & Services.

La nostra proposta consiste in un pilone in tensegrity che, grazie all’utilizzo delle tecnologie della lamiera saldata e il taglio a controllo numerico, adatta la propria forma e l’inclinazione ai movimenti del terreno e “danza con il paesaggio”. Questa proposizione, applicata a un “oggetto” fin da sempre percepito come appoggiato sul territorio in maniera astratta e insensibile, rappresenta una sfida radicale che coinvolge non solo l’architettura e la sua implicazione ecologica, ma anche altri campi come l’innovazione tecnologica e culturale.

HDA_pilone_TERNA_campo

READ MORE

EU_3d-at-the-office2_2

Oggi 11 novembre è festa nazionale in Francia, ma gli italiani a Parigi sembrano lavorare con più energia del normale.

Sono le 10 e sono appena tornato da un rapido incontro con l’architetta e regista Morena Campani (Cabinet Projets Culturels Paris). Abbiamo scambiato molte idee, toccato molti argomenti e ci siamo lasciati con un gran numero di idee che vorremmo realizzare insieme. Un po’ scherzosamente ma anche molto seriamente ho detto a Morena che la aggiungero’ alla lunga lista degli architetti che lavorano senza costruire edifici (#thinkark).

E’ stato un’incontro molto proficuo, abbiamo parlato di tutta l’architettura che sta prima e dopo il progetto tradizionalmente inteso, di arte del quotidiano, di comunicazione web, meipi, esoterismo, architettura sensoriale e starchitects.

Morena Campani parteciperà sicuramente alla serie di interviste che stiamo preparando in francese sul rapporto fra l’architettura e l’ingegneria e, oltre a questo, abbiamo avuto un’idea molto interessante che spero interesserà i lettori del blog: si tratta di un film documentario sugli studi di architettura alternativi e d’avanguardia in Europa.

READ MORE

venezia_biennale

Di solito per viaggiare e andare a visitare una città ho sempre bisogno di una scusa.
Ad esempio Venezia. E’ da qualche anno che la Biennale d’arte e d’architettura sono diventate la scusa per visitare questa bellissima città invasa dai turisti. Un poste posto bellissimo e, come direbbe questo professore, forse altrettanto inutile…? La foto qui sopra l’ho scattata nella sala centrale del Padiglione Italia ed e’ forse una delle poche opere che ricordero’ di questa mostra MAKING WORLDS. L’artista è Tomas Saraceno (che vi invito a conoscere con questo nuovo strumento: spezify) e la sua installazione si presenta a molteplici interpretazioni. In particolare mi è sembrato, situato nel centro nevralgico della mostra, un riuscitissimo ritratto della complessità della contemporaneità e allo stesso tempo una speculazione costruttiva sui cambiamenti culturali che la stanno caratterizzando.

READ MORE

Ci siamo. HDA_Paris ha il suo blog, complexitys, una ricerca poliedrica sull’architettura contemporanea e la sua relazione al carattere intricato e multiforme della cultura dell’era delle comunicazioni. Questo blog nasce da una lunga riflessione di varie menti e, in ultima analisi, dall’aiuto e dai consigli dello studio Ecosistema Urbano, che proprio oggi ha concluso con noi una formazione su comunicazione web strategica per studi di architettura.

Per il momento, forse, è meglio non aggiungere altro. Questo è solo un benvenuto.

Per le foto qui sopra, ringraziamo tutti i partecipanti al gruppo flickr Passerella 2006, dove raccogliamo foto della nostra passerella olimpica a Torino.

READ MORE